NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMAZIONI GENERALI SUI COOKIE

Quando accedi a Protezione Civile Comunale Rosà ( www.protezionecivilerosa.it ) o usi uno dei nostri servizi, il nostro sistema o quello di uno dei nostri partner potrebbe impostare o leggere cookie e/o altri tipi di identificatori circa il browser e/o il dispositivo che stai utilizzando.

Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato sul computer di chi visualizza un sito web allo scopo di registrare alcune informazioni relative alla visita nonché di creare un sistema per riconoscere l'utente anche in momenti successivi. Gli identificatori dei dispositivi, invece, vengono generati raccogliendo ed elaborando alcune informazioni come l'indirizzo IP e/o lo user agent (versione del browser, tipo e versione del sistema operativo) o altre caratteristiche del dispositivo, sempre al fine di ricollegare talune informazioni ad un utente specifico.

Un sito Web può impostare un cookie sul browser solo se le preferenze configurate per quest'ultimo lo consentono. E' importante sapere che un browser può consentire a un determinato sito Web di accedere solo ed esclusivamente ai cookie da esso impostati e non a quelli impostati da altri siti Web: non vi è alcun rischio per la vostra privacy in tal senso.

Continua a leggere l'informativa completa sui Cookie

Chi Siamo

 

 

 

Nel 2001 nasce il gruppo "Protezione Civile Comunale Rosà"

 

Nel 2006 il gruppo ottiene l'iscrizione all'albo nazionale e regionale delle organizzazioni di volontariato di protezione civile

 

2009 Terremoto Abruzzo

Il 6 aprile 2009, alle ore 3.32 del mattino, un forte terremoto di magnitudo (scala Richter) pari a 5.8 ha colpito la città di L’Aquila e i suoi dintorni. La profondità stimata del terremoto è 8 km, caratteristica dei terremoti appenninici. Alcuni volontari del gruppo P.C. di Rosà, assieme alla colonna mobile di Vicenza, hanno partecipato all'emergenza abruzzo. 

 

2010 Alluvione Vicenza

Dopo due giorni di piogge incessanti ed ingrossato dallo scioglimento delle nevi in montagna, nella mattinata dell'1 novembre 2010 il Bacchiglione ha rotto gli argini nel territorio comunale di Caldogno, poco a nord di Vicenza, allagando completamente i centri abitati di Cresole e Rettorgole. Nella stessa mattinata il fiume è esondato a Vicenza, il 20% del capoluogo berico. Alcuni volontari del gruppo P.C. di Rosà hanno partecipato all'emergenza alluvione vicenza.

 

2012 Terremoto Emilia Romagna

Il 20 maggio 2012, alle 04:03:52 un forte sisma della durata di venti secondi di magnitudo del momento sismico pari a 5.9, preceduto qualche ora prima (esattamente alle 01:13 e alle 01:42) da due scosse di MI 4,1 e 2,2, si è fatto sentire in tutto il Nord e parte del Centro Italia, facendo risvegliare la maggior parte delle persone, con epicentro a Finale Emilia a 6,3 km di profondità. Alcuni volontari del gruppo P.C. di Rosà, assieme alla colonna mobile di Vicenza, hanno partecipato all'emergenza emilia.